Festival Medjugorie 2023 Famiglie e giovani

Festival dei giovani

MEDJUGORIE ūüõę

dal 25 al 31 luglio 2023

*Volo da Napoli *
25/07 Napoli Dubrovnik 13.05 14.05
31/07 Dubrovnik Napoli 12:45 13:44

Bagagli inclusi
Bagaglio a mano: 1 borsa piccola da mettere sotto il sedile 45x36x20
Bagaglio da stiva 15 kg
I bagagli da stiva non sono inclusi nelle quote bambini 0-5 anni

Trasferimento aeroporto / hotel
Hotel 3 stelle -6 notti
Mezza Pensione + bevande ( colazione e pranzo)
Assicurazione medico bagaglio

‚úÖSalita sulla collina delle apparizioni con guida
‚úÖVisita della Chiesa di San Giacomo , Cristo Risorto , cimitero di Padre Slavko
‚úÖSalita sul Kricevac meditando la Via Crucis
‚úÖ Giro di mezza giornata del villaggio Bijakovici : croce Blu , casa paterna di Ivanka e di Viska e Luogo delle apparizioni.
Guida e accompagnatore per tutta la durata del pellegrinaggio
‚úÖ Programma del Festival
Momenti comunitari di preghiera e programma parrocchiale di San Giacomo

Contattaci

Medjugorje è un luogo speciale, che attira pellegrini da ogni parte del mondo; è un nome che, da anni, interpella semplici fedeli e autorità ecclesiali, scienziati e uomini di cultura, persone del popolo e facoltosi imprenditori. A Medjugorje ci vanno molti credenti, ma anche tanti curiosi e, perfino, alcuni che si dicono scettici. Anche numerosi personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport si sono recati a Medjugorje e non pochi di essi hanno dichiarato di averne tratto profondo giovamento spirituale.
Di fatto, non c’è, oggi, al mondo un luogo di devozione mariana capace di provocare le coscienze quanto questo piccolo villaggio della Bosnia Erzegovina, che appartiene alla diocesi di Mostar, da cui dista circa 25 chilometri. E non c’è santuario dove si possano vedere tanti giovani come qui: provenienti da ogni parte del globo, si raccolgono in preghiera, si mettono in fila per le confessioni o in adorazione del Santissimo Sacramento.

Le prime apparizioni della¬†Gospa¬†(‚ÄúSignora‚ÄĚ, in lingua croata) iniziarono il 24 giugno 1981.¬†Sei i giovani veggenti: Ivanka Ivankovic, Mirjana Dragicevic, Vicka Ivankovic, Ivan Dragicevic, Marija Pavlovic e Jakov Colo. Attualmente i sei veggenti continuano a¬†riferire apparizioni, ma con cadenze differenziate: quotidiane quelle di Vicka, Marija e Ivan; ogni secondo giorno del mese Mirjana; una volta l‚Äôanno Ivanka e Jacov. Dal 1981 a oggi la fama di questo luogo si √® diffusa in tutto il mondo, generando un flusso di pellegrini che non ha smesso di arrestarsi bench√©, ad oggi, la Chiesa cattolica ancora non si sia pronunciata ufficialmente sulla veridicit√† delle apparizioni.¬†Dal 2010 al 2014 una commissione internazionale, istituita dalla Santa Sede e guidata dal cardinale Camillo Ruini, ha esaminato la questione e consegnato un dossier alla Congregazione per la dottrina della fede; ad oggi i risultati non sono stati resi noti ufficialmente. Nel 2017 Papa Francesco ha inviato a Medjugorje un delegato papale, il vescovo polacco Henryk Hoser, con l‚Äôincarico di curare gli aspetti pastorali, ovvero che sia garantita un‚Äôadeguata assistenza spirituale ai pellegrini e¬†il Santo Padre il 12/05/2019¬†ha¬†autorizzato ufficialmente l‚Äôorganizzazione di pellegrinaggi da parte delle parrocchie e delle diocesi.

Il paradosso è che Medjugorje non offre particolari bellezze naturali: la zona è piuttosto brulla e selvaggia. Ma chi viene a Medjugorje non cerca panorami mozzafiato o alberghi di lusso, bensì un’esperienza di fede, un’occasione per ritrovare la Pace del Cuore, una possibilità per rileggere la propria vita e ripartire con una nuova energia spirituale. Dal 1981 a oggi, migliaia e migliaia di persone hanno ricevuto a Medjugorje Grazie speciali sia per il corpo che, soprattutto, per lo spirito. Non si contano le conversioni personali, le vocazioni religiose o sacerdotali sbocciate, i matrimoni rinsaldati e i frutti di carità che hanno preso il via da un’esperienza di preghiera vissuta a Medjugorje: non pochi vescovi e cardinali l’hanno pubblicamente attestato.

Tre i luoghi principali che i pellegrini visitano abitualmente. Il¬†primo √® la parrocchia, fondata nel 1892, dedicata a¬†san Giacomo apostolo¬†e da sempre affidata ai francescani. Dietro la chiesa (troppo piccola per il fiume di fedeli che in molti mesi all‚Äôanno la invade) √® stata realizzata una grande spianata per le celebrazioni all‚Äôaperto.¬†Il¬†secondo luogo¬†caro alla devozione dei fedeli √® il¬†Podbrdo, ossia la collina rocciosa dove sono avvenute le prime apparizioni, in un luogo sopra la frazione di Bijakovici, dove abitavano i veggenti. Da allora √® sempre frequentato di giorno (ma spesso anche di notte) da pellegrini in preghiera e in meditazione. Ai piedi del Podbrdo si trova la¬†Croce blu, posta nel 1985 ad indicare il luogo dove spesso, il luned√¨ e il venerd√¨ sera, si incontra e prega il gruppo di preghiera di Ivan, al quale poi appare la Madonna e dove √® avvenuta fino al 2020 l‚Äôapparizione mensile a Mirjana, una dei sei veggenti.¬†Il¬†terzo luogo¬†√® il¬†KriŇĺevac, il monte pi√Ļ alto di Medjugorje, sul quale il 15 marzo 1934 i fedeli della parrocchia hanno costruito una croce di cemento armato alta quasi nove metri, a ricordo del 1900¬į anniversario della morte di Ges√Ļ (Anno Santo della Redenzione). I fedeli, in gruppi e individualmente, salendo sul monte¬†pregano meditando le tappe della Via Crucis, immedesimandosi con Cristo nella salita verso il Calvario. Nei primi anni le stazioni erano segnate con croci in legno; dal 1988 accanto alle croci sono stati eretti dei rilievi in bronzo che rappresentano le stazioni della Via Crucis.

Andare in¬†pellegrinaggio a¬†Medjugorje¬†significa rispondere a un¬†dono sorprendente¬†manifestatosi dal 1981: la presenza quotidiana della¬†Vergine Maria. Certamente ciascuno pu√≤ portare tante motivazioni personali, tuttavia vi sono alcune luci fondamentali che la Madonna ha acceso in questo luogo attraverso la Sua presenza e i Suoi messaggi.¬†A Medjugorje¬†si riscopre l‚Äôimportanza della¬†preghiera. Il materno, accorato, incessante richiamo della Beata Vergine alla necessit√† per ogni cristiano di pregare di pi√Ļ, di pregare meglio, di aprire totalmente il cuore a Dio, lasciandosi guidare dallo Spirito, fa capire quanto sia urgente e indispensabile per l‚Äôumanit√† di oggi¬†ritornare a pregare veramente.

INFORMAZIONI IMPORTANTI DOCUMENTI E SITUAZIONE SANITARIA

Ai cittadini italiani si raccomanda di consultare sempre la scheda dei paesi d’interesse ai link sotto riportati del Ministero degli affari esteri Viaggiare Sicuri, per verificare la documentazione necessaria per poter viaggiare ed eventuali restrizioni o procedure da seguire relativamente alla situazione sanitaria.

CROAZIA

BOSNIA

Carta d’identità valida per l’espatrio (senza timbri nè certificati di rinnovo e in ottimo stato di conservazione) o passaporto.

Raccomandiamo di consultare il sito del Minstero degli Affari esteri dove è possibile reperire tutte le informazioni relative alla documentazione necessaria e alle procedure di sicurezza che è necessario adottare per poter viaggiare verso la Bosnia:
https://www.viaggiaresicuri.it/country/BIH
– CITTADINI ITALIANI MAGGIORI DI 14 ANNI
Passaporto o carta di identità con validità residua di almeno 3 mesi dalla data di uscita del paese.
– CITTADINI ITALIANI MINORI DI 14 ANNI
il cittadino italiano, minore di anni 14, accompagnato da uno o entrambi i genitori oppure da persona esercente la potest√† tutoria pu√≤ entrare in Bosnia Erzegovina, con passaporto individuale o carta d’identit√† con validit√† residua di almeno 3 mesi dalla data prevista di uscita dalla Bosnia. Qualora sul documento del minore non siano indicati i nomi dei genitori, √® necessario portare al seguito anche l’estratto internazionale di nascita in lingua inglese.
Se il minore di 14 anni non viaggia con uno o entrambi i genitori ma √® affidato ad una terza persona, oltre al documento di viaggio individuale valido per l’espatrio , deve essere in possesso di una “Attestazione di dichiarazione accompagnamento” da richiedere alla questura di riferimento.
– CITTADINI NON ITALIANI
I cittadini di altre nazionalità dovranno richiedere alle autorità competenti (Ambasciata o Consolato) del proprio paese quali sono i documenti necessari per recarsi in Bosnia Erzegovina (anche Slovenia e Croazia per pellegrinaggi in Bus).
Vi invitiamo a fare molta attenzione ai documenti necessari per i minori di 18 anni.

Virtual tour 360 a Medjugorje, potrai visitare tutti i punti spiritualmente pi√Ļ interessanti, come se fossi veramente l√¨ !

Yoga takes you into the present moment. The only place where life exists.

Attività Proposte Durante la permanenza a Medjugorje

La partecipazione alle liturgie, alle adorazioni serali, la salita al Podbrdo (la collina delle prime apparizioni), e al Krizevac (il monte della grande Croce).

Inoltre, a seconda del tempo disponibile, sono previsti incontri con alcune Comunit√† presenti a Medjugorje: Comunit√† ‚ÄúCenacolo‚ÄĚ di Suor Elvira, il ‚ÄúVillaggio della Madre‚ÄĚ, fondato da Padre Slavko Barbaric e la Comunit√† della ‚ÄúFamiglia Ferita‚ÄĚ di Suor Cornelia.

Ultimo giorno: Medjugorje ‚ÄďSpalato‚Äď Napoli

Prima colazione in Hotel. Dipendentemente dall’orario del volo, può essere che ci sia ancora del tempo libero per le devozioni e preghiere personali. E’ bello prendersi dei momenti per sé, a tu per tu con la Madonna e godere della pace di quel luogo.

Trasferimento all’aeroporto di Spalato in tempo utile per le operazioni di imbarco del ritorno

Da sapere

Quando si svolge il festival dei giovani di Medjugorje?

Il Festival dei giovani di Medjugorje: dove si svolge?

Partecipazione

Cosa portare al festival dei giovani di Medjugorje

Durante il festival si svolgono numerose attività, tra cui workshop su temi quali la spiritualità, l’evangelizzazione, la preghiera e la lettura delle Scritture. Durante tutta la settimana si celebrano anche delle Messe quotidiane.

Indispensabili, quindi, saranno:

  • le¬†Sacre Scritture
  • cuffie e radiolina per seguire messa internazionale in lingua
  • ombrello
  • scarpe comode adatte a lunghe camminate
  • ombrello e altre protezioni per la pioggia
  • coperte o piccole sedie per sedersi durante alcune manifestazioni

Oltre alle conferenze spirituali, i partecipanti possono assistere alle Messe celebrate da vescovi e sacerdoti di tutto il mondo.

Perché seguire il Festival dei Giovani a Medjugorje?

Sei una famiglia giovane che desidera vivere questo grande evento a Medjugorje? Il Festival dei Giovani è aperto a tutti. Tutti sono invitati a trascorrere dieci giorni di preghiera, esercizi spirituali e numerosi eventi sociali. A Medjugorje i giovani e le famiglie di tutto il mondo saranno incoraggiati a promuovere la pace attraverso l’amore, l’adorazione e la condivisione.

MOTIVAZIONI DEL PROGETTO

Molti bambini sono fortemente interessati al ‚Äúfare‚ÄĚ e ad approfondire argomenti a loro congeniali, anche se non legati al loro vissuto familiare. Il progetto di questo laboratorio intende partire dall’interesse e dai bisogni dei bambini di sviluppare le capacit√† sensoriali, emozionali, creative in modo da valorizzarle e amplificarle.




La cucina d√† modo al bambino di sviluppare la sua capacit√† autonoma in quanto viene messo nella condizione di ‚Äúosare‚ÄĚ, di ‚Äúprovare‚ÄĚ, di attivarsi, di sperimentare con possibilit√† di superare eventuali paure e frustrazioni a vantaggio di un migliore concetto di s√©, della conoscenza delle proprie possibilit√†, poich√© ad un lavoro pratico-operativo portato a termine, sempre corrisponde un risultato visibile e gratificante.

Contattaci